logo
1_app_anticorruzione
2_schemi_tipo
3_seminari
4_sportello_online
In Evidenza
Entro il 30 settembre la ricognizione partecipate Asmel invia ai Soci la modulistica

 

18 settembre 2017

Il prossimo 30 settembre p.v. scade il termine per la “ricognizione di tutte le partecipazioni possedute alla data di entrata in vigore” del D.lgs. n. 175 del 2016 (Testo unico sulle società partecipate) ossia delle partecipazioni possedute alla data del 23.9.2016.

Per l’effetto, entro tale termine occorre approvare in Consiglio comunale la  Delibera di ricognizione e revisione straordinaria delle partecipate in stretta osservanza alle Linee guida approvate dalla Corte dei Conti con la deliberazione 19/2017che ha messo a disposizione il “Modello standard di revisione”. Tale Modello deve essere allegato alla deliberazione consiliare dell’ente a dimostrazione della completezza delle analisi effettivamente svolte rispetto a quanto richiesto dalla normativa vigente.

La mancata approvazione del provvedimento di ricognizione delle partecipazioni comporta per gli enti locali l’applicazione di una sanzione pecuniaria (che può arrivare a 500mila euro)prevista dall’articolo 20, comma 7 dato che il provvedimento è qualificato dall’articolo 24, comma 2 come aggiornamento del piano operativo del 2015 previsto dalla legge 190/2014.

Si segnala che la comunicazione del provvedimento consiliare adottato ai sensi dell’art. 24 del D.lgs. n. 175/2016 deve essere inviata alla competente Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti.

Al riguardo per i Soci che detengono le quote alla data del 23/9/2016 che il mantenimento della partecipazione alla società Asmel consortile s.c.a r.l. è pienamente conforme al citato decreto legislativo (art. 4, co. 2, lett. e) in quanto essa svolge servizi di committenza, ivi incluse le attività di committenza ausiliarie, apprestati a supporto di enti senza scopo di lucro e di amministrazioni aggiudicatrici di cui all’articolo 3, comma 1, lettera a), del decreto legislativo n. 50 del 2016.

Infine, l’esito della ricognizione dovrà essere oggetto di specifico invio entro il 31 ottobre p.v. al Dipartimento del Tesoro, utilizzando l’applicativo nell’apposita sezione “Partecipazioni” del Dipartimento stesso al link https://portaletesoro.mef.gov.it .

Per eventuale assistenza anche per gli schemi delibera consiliare e allegati precompilati scrivere a posta@asmel.eu.

Qui Allegato – Modello standard di revisione

Qui deliberazione Corte dei Conti n. 19/2017

Qui la scheda per il MEF

Ultimi Articoli